top of page
  • Immagine del redattoreRoberto Lazzari

I trucchi per limitare di assorbire onde elettromagnetiche in casa



In questo articolo vogliamo affrontare un problema molto diffuso nelle nostre abitazioni, sempre più tecnologiche e connesse a vari dispositivi elettronici. Ma come limitare l'assorbimento di onde elettromagnetiche in casa, evitando effetti collaterali fastidiosi e spesso nocivi? Per farlo possiamo possiamo comunque prendere in considerazione le seguenti azioni:

Posizionamento del router Wi-Fi: cerca di posizionare il router Wi-Fi in un'area centrale della casa, lontano da muri esterni e oggetti metallici. In questo modo, ridurrai la quantità di radiazioni che si diffondono attraverso la tua abitazione.

Utilizza cavi Ethernet: Quando possibile, collega i dispositivi al router utilizzando cavi Ethernet anziché connessioni Wi-Fi. Questo ridurrà l'esposizione alle onde elettromagnetiche generate dal Wi-Fi.

Disattiva il Wi-Fi durante la notte: Durante le ore notturne, quando non hai bisogno di connessione Internet, puoi spegnere il router Wi-Fi per ridurre ulteriormente l'esposizione alle onde elettromagnetiche.

Schermatura elettromagnetica: Esistono materiali di schermatura elettromagnetica che possono essere utilizzati per rivestire le pareti o le finestre. Questi materiali riducono la penetrazione delle onde elettromagnetiche all'interno dell'abitazione. Tuttavia, è importante notare che ciò può interferire con la ricezione dei segnali cellulari e dei segnali radio.

Riduci l'uso dei dispositivi wireless: cerca di ridurre l'uso di dispositivi wireless come telefoni cellulari, tablet o laptop quando non sono necessari. Utilizzali solo quando hai bisogno di una connessione o di una comunicazione senza fili.

Limita l'uso del telefono cellulare: evita di tenere il telefono cellulare vicino al corpo quando non è necessario. Utilizza gli altoparlanti o le cuffie durante le chiamate per evitare di avvicinare il telefono all'orecchio.

Spegni i dispositivi elettronici quando non vengono utilizzati: spegni i dispositivi elettronici come Smart-TV, computer o stampanti wireless quando non sono in uso. Questo ridurrà l'esposizione alle onde elettromagnetiche emesse da questi dispositivi.

Usa prodotti a bassa emissione di radiazioni: quando acquisti nuovi dispositivi elettronici, verifica se sono progettati per emettere basse radiazioni elettromagnetiche. Alcuni produttori producono dispositivi con livelli di emissione ridotti.

Mantieni le distanze: cerca di mantenere una certa distanza tra te e le sorgenti di onde elettromagnetiche, come router Wi-Fi, televisori, elettrodomestici, ecc. L'esposizione diminuisce rapidamente con la distanza.

Educarsi sull'argomento: studia e informarsi sulle onde elettromagnetiche, i loro effetti sulla salute e le misure di protezione consigliate. Questo ti aiuterà a prendere decisioni informate e ad adottare le precauzioni appropriate.

È importante sottolineare che l'impatto delle onde elettromagnetiche sulla salute umana è uno di quegli argomenti che ricerca scientifica tratta con molta approssimazione. E ci sono opinioni diverse sulla nocività dell'irraggiamento continuo da onde elettromagnetiche.


Resta certo però che le misure sopra indicate possono aiutare a ridurre eventuali disturbi psico-fisici che certe persone lamentano proprio in presenza di determinate fonti di radiazioni dovute a onde elettromagnetiche domestiche, che scaturiscono dalla miriade di collegamenti a elettrodomestici, a router, a dispositivi internet ecc. C'è anche da considerare che non siamo tutti uguali nella risposta a tali esposizioni (per noi poco sane) e alcuni reagiscono somatizzando vari tipi di malessere.

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page